Contenuto principale

GRUPPO GIOVANI

GRUPPO GIOVANI

 

La nostra comunità propone momenti di incontro settimanale, ai giovani e ai giovanissimi della nostra Parrocchia.

Ai ragazzi preadolescenti, dopo la celebrazione del rito della Confermazione, (alla fine della seconda media), viene proposto un’ anno di formazione con la guida di alcuni animatori maggiorenni, sull’importanza di vivere esperienze di gruppo con cui  iniziare un cammino che possa essere d’aiuto alla loro crescita personale.

Dalla prima superiore (fino alla quarta/quinta) i ragazzi si incontrano una volta alla settimana, il venerdì sera, per affrontare insieme discussioni e argomenti di vita quotidiana e di loro interesse personale che hanno come fine ultimo quello di poter riflettere sulla loro identità e vocazione personale. Attraverso la guida di giovani universitari e attraverso il confronto personale, la proposta della nostra comunità è quella di dare loro una possibilità che fuori dall’oratorio sarebbe alquanto difficile trovare.

Gli incontri sono momento di espressione libera e di conoscenza di Gesù, con dibattiti e attività pratiche, non tralasciando per quanto possibile l’aspetto della pratica della carità verso il prossimo.

I Giovani universitari e lavoratori si ritrovano una volta ogni quindici giorni, per potersi regalare un’ora di confronto e discussione sulla loro quotidianità e difficoltà, ma anche sullo stupore e sulla bellezza di cosa può accaderci ogni giorno.

Gli incontri sono vissuti come forti momenti aggregativi e di ricarica personale per poter affrontare la vita di tutti i giorni con uno sguardo diverso e più consapevole. Questi appuntamenti sono aperti a chiunque, anche a chi non ha mai partecipato e che senta la voglia o il bisogno di un momento diverso, che difficilmente può trovare con una così grande intensità, se non nel nome di CRISTO.                                                                                          

                          

                                                                                                                                   

CORO

 

 IL CORO

 

Il coro della parrocchia Beato Frassati è nato con la chiesa nel 1992 (in un sottoscala della stessa quando era ancora in costruzione) chiesa che fu poi consacrata alla fine del 1993.

Fu da subito un gruppo che comprendeva dieci/venti persone, riunite attorno a un musicista, venuto allora ad abitare nel nuovo quartiere.

In questi ventitré anni di “attività” il numero è rimasto pressoché uguale, ora siamo in 18.

Il repertorio che dopo tanto tempo si è ormai consolidato, include, oltre ad alcuni brani della Casa del Padre, adatti al canto comunitario, canti di preferenza ritmici provenienti dal repertorio di movimenti tra i quali Gen Rosso e Verde, Rinnovamento dello Spirito o di autori conosciuti e apprezzati nel mondo cattolico come : Mons. Sequeri e Mons. Frisina. 

Il nostro impegno è quello di garantire il servizio liturgico alla messa delle 11, per circa 40 domeniche l’anno, da settembre a giugno e proviamo mediamente una volta ogni due settimane.

Riusciamo a cantare anche a tre voci, ma non ci prendiamo troppo sul serio.

La suddivisione tra soprani, contralti, ecc., è a nostro avviso troppo solenne per il nostro coro; noi da sempre amiamo sentirci suddivisi in  Alticci, Mezzani e Bassotti.

 

                                                                                                                                           

 

Fabrizio Zanatto responsabile coro B.P.G.F.

 

 

 

GRUPPO CARITAS

 

IL GRUPPO CARITAS

 

 

Il gruppo Caritas della Parrocchia Beato Frassati, nato intorno al Diacono Nicola,

conta oggi una ventina di volontari, di età mediamente matura e desiderosi di

ringiovanirsi. 

Il servizio svolto è un’occasione concreta, offerta a tutti, per mettere in pratica

l’invito evangelico a prendersi cura dei più deboli, guardando alle famiglie e alle case

a noi più vicine.

Il Gruppo si riunisce una volta al mese. Gli incontri si svolgono in due tempi con

queste modalità: nel primo tempo si cura la preghiera e la formazione, nel secondo

tempo si affrontano i problemi delle persone già seguite dalla Caritas o nuove.

All’assistenza di  persone  e famiglie che seguiamo da anni in modo costante si

aggiungono situazioni di bisognosi con andamento fluttuante. 

La maggior parte di queste persone abita nelle Case Popolari del nostro quartiere.

Il primo approccio con loro è la conoscenza personale, la visita a casa e l’ascolto dei

loro problemi. A questo si aggiunge doverosamente, da qualche anno, la richiesta dei

documenti ufficiali certificanti il reddito familiare.

 

A loro viene offerto:

 

-         un aiuto in generi alimentari proporzionato alla consistenza del nucleo familiare;

-      il pagamento occasionale di affitto, bollette e medicinali esclusi dal Servizio Sanitario Nazionale a chi rivela particolari difficoltà;

-         piccoli contributi economici per spese personali a fronte di evidenti situazioni di disagio;

-         una consulenza fiscale e pensionistica attraverso la collaborazione con un CAF.

 

Le entrate sono costituite dai beni provenienti dal Banco Alimentare, dalle raccolte

organizzate dalla stessa Caritas presso i supermercati della zona, dalle offerte dei

fedeli nelle messe di ogni prima domenica del mese e da un contributo della

Circoscrizione V.

 

Ai volontari spetta il compito di lavorare per amministrare con generosità e

saggezza le risorse economiche raccolte, ma altrettanto importante è cogliere

l’opportunità di incontrare le persone, non solo i loro problemi, e proporre loro, con

la nostra testimonianza, una bella immagine del Vangelo.

 

 

Giuseppina  Lo Bue  responsabile  Caritas  B.P.G.F.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I CAVALIERI DI P.G.F.

 

I Cavalieri di Pier Giorgio Frassati

                                                                      (percorso post-cresima)

 

 

 

 

  • il sabato dalle 10 alle 12.00 

 

 

Siamo una compagnia di ragazzi che frequentano la terza media e abbiamo scelto di ritrovarci al sabato pomeriggio, guidati da educatori più grandi di noi, per vivere appieno il dono del sacramento della Cresima ricevuto l'anno scorso. 

In un clima di festa e di famiglia, ci raccontiamo l' esperienze vissute nel corso della settimana, eventi belli e fatti spiacevoli, per giudicare insieme il nostro vissuto e raccontarci dove abbiamo visto Gesù in azione nella nostra vita. 

In un momento particolare e tutto speciale della nostra vita, sostenere l'esame di terza media e scegliere la nuova scuola superiore, ci domandiamo come la nostra fede possa aiutarci a maturare e a fare le scelte che ci rendono più felici.

Abbiamo fatto una bellissima scoperta: Dio ha un piano su ciascuno di noi, un progetto di amore e felicità. 

Così quel Gesù che timidamente abbiamo imparato a conoscere in famiglia e al catechismo è diventato la persona più importante da interrogare per le nostre scelte di vita.

E' incredibile: Gesù è presente in mezzo a noi e tutto quello che facciamo insieme al sabato, dal gioco alla preghiera, dal canto alle barzellette, tutto c'entra con Lui.

Gesù è l'amico più grande e il senso di tutto il nostro agire. Capire questo vuol dire diventare uomini veri e felici come Pier Giorgio Frassati. 

 

 

 GIOVANNI MARTIRE responsabile cavalieri di P.G.F.